Quando lavori abbastanza lontano da casa tua e non puoi utilizzare i mezzi pubblici, oltre a spostarti quotidianamente, alcune persone non hanno altra scelta che possedere un veicolo. Tuttavia, un veicolo, anche se utilizzato, è costoso. Per aiutare le persone che non hanno abbastanza risorse finanziarie per acquistare un'auto, lo stato ha messo in atto più di un aiuto per acquistare un'auto, sia essa nuova, opportunità anche ecologica. E questi si moltiplicano nel 2020.

Aiuti di Stato per l'acquisto di un'auto

Le persone che hanno bisogno di un'auto per lavorare e spostarsi e che si trovano in difficoltà finanziarie possono contare sull'aiuto, tra l'altro, delle agenzie sociali.

Prestito preventivo CAF

Il Fondo di assegni familiari, il cui obiettivo è sostenere le famiglie che ne hanno maggiormente bisogno, offre ai disoccupati e / o ai beneficiari dei minimi sociali l'accesso a un prestito senza interessi.

Che si tratti di un "prestito preventivo CAF" o di un "prestito d'onore CIF", l'importo non può superare € 1.250, che sarà comunque di grande aiuto per acquistare un'auto usata o avere un contributo finanziario rapidamente. Come tutta l'assistenza sociale, questo prestito è riservato alle persone che rientrano nel massimale delle risorse definite dal CAF.

L'eccezionale aiuto di Pôle Emploi

Pôle Emploi sostiene la mobilità professionale delle persone in cerca di lavoro garantendo un'assistenza eccezionale per l'acquisto di un'auto, per riparare un veicolo o semplicemente per pagare l'assicurazione.

Vale 800 € ed è riservato a persone in cerca di lavoro di età inferiore ai 26 anni, con l'obiettivo del regime di consentire ai giovani di eliminare il primo ostacolo all'accesso all'occupazione.

Sono persone destinatarie che iniziano un'attività con contratto a tempo indeterminato, ma anche con contratto a tempo determinato (di almeno 6 mesi - 3 mesi in deroga) o di apprendistato.

Il bonus ecologico

Il bonus verde è un aiuto per aiutare le persone che vogliono acquistare un veicolo ad alta efficienza energetica. Si tratta di automobili che emettono meno di 20 g CO2 / km, vale a dire veicoli elettrici e funzionano a idrogeno.

A partire dal 1 ° gennaio 2020, l'importo del bonus è di 6.000 euro, fino al 27% del prezzo di acquisizione. Per trarne vantaggio, il concessionario di solito detrae il prezzo dell'auto attraverso un accordo che stipula con il Service and Payment Agency (ASP).

Per saperne di più: Bonus ecologico: quali sono le condizioni per ottenerlo?

Il bonus di conversione

L'obiettivo di questo dispositivo è aiutare le persone a comprare un veicolo nuovo o usato e sbarazzarsi di veicoli vecchi, molto inquinanti e quindi pericolosi per il pianeta.

L'importo dell'aiuto varia da 1.000 a 2.500 euro, a seconda della situazione fiscale della famiglia e del tipo di auto acquistata (elettrica, ibrida, termica …).

Novità nel 2020: il 20% delle famiglie più modeste e i lavoratori che fanno lunghe distanze per andare al lavoro (60 km o più) beneficiano di un premio aggiuntivo di 4000 o 5000 euro a seconda del tipo di auto acquistata.

Per saperne di più: come beneficiare del bonus di conversione?

Installazione di un involucro di etanolo

Come annunciato dal governo alla fine del 2020, lo stato vuole incoraggiare le regioni che vogliono aiutare a convertire le auto in E85, grazie all'installazione di scatole. Grand-Est e PACA lanciano il dispositivo già nel gennaio 2020, concedendo un aiuto di 250 euro per l'installazione di queste scatole il cui prezzo varia da 600 a 1000 euro, a seconda del modello dell'auto e del lavoro.

Come essere rimborsato fino a 11.000 euro?

Con la recente crisi in Francia che riguarda in primo luogo l'aumento delle tasse sul carburante e la minaccia dei cambiamenti climatici, lo Stato ha voluto, come abbiamo visto sopra, aumentare l'importo degli aiuti assegnati alle famiglie., soprattutto i più precari, per supportarli nel loro approccio all'acquisizione di nuove auto. L'obiettivo è quello di sbarazzarsi del vecchio parcheggio, molto inquinante.

Considerando che i nuovi veicoli elettrici hanno diritto a un bonus ecologico fino a 6.000 euro e che il premio di conversione può raggiungere fino a 5.000 euro in determinate condizioni, è quindi possibile ricevere aiuti fino a 11.000 perché i due aiuti sono cumulativi.

Tale importo, che dipende dall'acquisto di un nuovo veicolo elettrico, riguarda il 20% delle famiglie più modeste e i grandi rulli non tassabili.

Categoria: