Il 1 ° gennaio 2020, il bonus di demolizione si evolverà, così come la famosa scala bonus / malus. Vuoi cambiare veicoli, ma esiti a comprarne uno adesso o aspetti il ​​2020 ? Nella seguente guida vedremo che la tua decisione dipende dalle tue esigenze e dalla tua situazione fiscale. Decrittografia.

Dovremmo cambiare la sua auto adesso o piuttosto aspettare fino al 2020?

Attualmente, le famiglie che non sono tassabili beneficiano già di un raddoppio del premio di rottamazione, che rappresenta un importo complessivo di 2.000 € . Inoltre, il dispositivo attualmente in vigore non è restrittivo poiché si applica a tutti i veicoli diesel prodotti prima del 2006. Tuttavia, nel 2020 molte cose cambieranno.

Lo sapevi: per rispondere semplicemente alla domanda "devi comprare un'auto adesso o aspettare fino al 2020? Ricorda solo che se puoi ottenere il bonus di scarto il prossimo anno, è meglio aspettare.

Ad esempio, se sei una famiglia a basso reddito o un dipendente non tassabile che dovrebbe percorrere 60 km o più ogni giorno per raggiungere il luogo di lavoro, l'importo dell'assistenza sarà di 4.000 € . Questo aiuto sarà applicabile alle auto a benzina o diesel che emettono meno di 130 g / km, nuove o usate. Nel caso di un veicolo elettrico o ibrido ricaricabile nuovo o usato, l'importo dell'aiuto sarà aumentato a € 5.000 .

Quando acquistare un'auto Un caso per caso

Certo, la situazione di ognuno è diversa. Se il tuo veicolo attuale sta per arrendersi, il tuo spazio di manovra sarà molto inferiore. Vediamo quali sono i diversi casi applicabili. Perché acquistare un'auto adesso o aspettare il 2020, dipende dalle tue esigenze.

Caso numero 1: l'acquisto di un'auto elettrica

Sappi già che il bonus di 6.000 € che viene pagato agli acquirenti di una nuova auto elettrica non verrà modificato. Inoltre, verrà mantenuto anche il bonus di demolizione, che ammonta a € 2.500. Inoltre, in questo caso, acquistare la tua nuova auto elettrica ora o aspettare nel 2020 non cambierà nulla.

Caso numero 2: l'acquisto di un'auto ibrida ricaricabile

Se vuoi spostarti verso un'auto ibrida plug-in, sarà meglio aspettare fino al 2020. In effetti, il premio di demolizione per tali veicoli è di soli € 1.000, a condizione che rifiuti meno carburante. 130 g / km di CO2 ed essere acquisito nuovo. Ma entro il 2020, i veicoli ibridi plug-in beneficeranno di una piccola spinta, nuova o usata. La busta offerta potrebbe arrivare fino a € 2.500.

Caso numero 3: l'acquisto di un veicolo inquinante

Se il veicolo dei tuoi sogni è già stato punito, meglio aspettare pazientemente! Perché? Perché l'Assemblea nazionale ha votato nell'ottobre 2020 una griglia di sanzioni più tollerante. Questa griglia entrerà in vigore nel 2020. La nuova griglia tiene conto delle misure WLTP. Questi valori forniscono una guida alle emissioni di CO2 molto maggiore rispetto al vecchio protocollo NEDC. Per riassumere, nel 2020, le sanzioni diminuiranno! Ecco perché dovresti aspettare fino al prossimo anno prima di acquistare la tua auto considerata inquinante.

Caso numero 4: l'acquisto di un ritiro (SUT)

Se vuoi acquistare un camion di utilità sportiva o un ritiro, fallo prima del prossimo anno! Attualmente, questo tipo di automobile non è influenzato da alcuna penalità, qualcosa di sorprendente dato che come fuoristrada mostra un'impronta di carbonio molto negativa. Terminare l'esenzione, il ritiro entrerà nel nocciolo della questione dal 2020. Ti restano solo poche settimane per offrirne una.

Per leggere anche:

  • Bonus di conversione: che cos'è? Come beneficiare?
  • Quali sono gli aiuti all'acquisto di un'auto elettrica?
  • Auto ibrida o elettrica: cosa scegliere?
  • Bonus ecologico: quali sono le condizioni per ottenerlo?
  • Quali sono le auto meno inquinanti sul mercato nel 2020?

Categoria: